SANITA'

Lipari, sulle ambulanze del 118 mancano i medici Proteste e appello all’Asp

di
Giuffrè dello Snami: «Abbiamo proposto un progetto a costo zero che prevede la medicalizzazione di diverse postazioni. Ma la risposta non è mai arrivata»

LIPARI. Le ambulanze del 118 sono senza medici e scattano le proteste. Un appello è stata lanciato da Giorgio Giuffrè, responsabile provinciale settore emergenza Snami di Messina.

"Al direttore generale dell'Asp - dice - abbiamo anche proposto un progetto a costo zero che prevede la medicalizzazione delle postazioni di Lipari, del Boccetta,e di Trappitello Taormina. Ma la risposta è stata come sempre un silenzio assordante! E' anche necessario far sì che, gli attori principali, medici, infermieri, autisti e soccorritori appartenenti al sistema dell'emergenza territoriale, siano presenti nei tavoli tecnici regionali e provinciali, dove si decidono regole e si propongono progetti per il corretto funzionamento del 118. Dovrebbe essere rivista la collocazione e la funzione delle auto mediche che potrebbero ad esempio essere utilizzate dai medici con alto numero di interventi".

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X