IL CASO

Sant'Agata, il sindaco pulisce la spiaggia tra le polemiche

di
Ramazza in mano, Carmelo Sottile con gli assessori e un folto gruppo di volontari ha rimosso i rifiuti dal litorale cittadino in vista dell’estate

SANT'AGATA DI MILITELLO. Dopo due rinvii determinati dalle poco incoraggianti condizioni meteo ieri mattina poco dopo le 8 ha avuto corso l’iniziativa promossa dall’amministrazione comunale “La spiaggia siamo noi”, azione sperimentata con successo lo scorso anno, ed avente la finalità di sensibilizzare i cittadini alla fruizione del litorale, a rispettare un fronte spiaggia di oltre tre chilometri, un autentico patrimonio da preservare, perché se ben curato genera attrattiva turistico balneare e dinamiche economiche nella stagione estiva.

A ripulire la spiaggia erano presenti il primo cittadino, Carmelo Sottile, il vicesindaco Nino Testa con l’assessore Giuseppe Puleo e numerosi cittadini, gruppi familiari con i figli ragazzini, i più dinamici nel raccogliere lo spirito dell’iniziativa promossa dal sindaco Sottile. Prima dell’arrivo delle ore più calde con il sole alto, sono state raccolte due tonnellate di rifiuti portati via da un furgone del servizio smaltimento. ”All’appuntamento non erano presenti le associazioni cittadine”, si rammarica Sottile sottolineando che aspettava più risposte ed adesioni ad una iniziativa volta a sensibilizzare la comunità verso i temi del rispetto dell’ambiente e del mantenimento del decoro urbano.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X