IL CASO

Messina, Accorinti: "L'Acr ci deve 200 mila euro"

di

MESSINA. Il Comune aspetta dall'Acr Messina pagamenti per quasi 200 mila euro. Risponde a muso duro il sindaco Renato Accorinti al patron della società di calcio Pietro Lo Monaco. In settimana il dirigente giallorosso ha annunciato di voler vendere il club a 0 euro e che nessuno degli imprenditori messinesi si è fatto e si farà avanti.

Lo Monaco ha sfidato i privati lanciando accuse anche all'amministrazione comunale che non avrebbe fatto sentire il suo sostegno alla squadra retrocessa in serie D. Il presidente dell’Acr Messina, dopo aver annunciato di lasciare la guida della società, ha confermato che iscriverà la squadra al torneo dilettanti con i tifosi giallorossi speranzosi di un ripescaggio in Lega Pro.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X