SOS DELLE MAMME

Lipari, Pediatria rischia di essere smantellata

di

LIPARI. Dopo il punto nascita ancora chiuso con le partorienti che continuamente hanno rischiato di dare alle luce i neonati sull’aliscafo o sull’elisoccorso del 118, sarà smantellato anche il primo intervento pediatrico. L’sos lo hanno lanciato le mamme eoliane in una accorata lettera inviata alle autorità preposte. «Dopo la chiusura del punto nascite – hanno esordito - un'altra chiusura sta per arrivare con gravi ripercussioni sullo stato di salute psicofisico dei nostri bambini».

È stato aperto in sordina il 1 maggio 2013. Il servizio è dedicato a bambini e adolescenti da 0 a 14 anni, ed è erogato all'interno dell'ospedale tutti i prefestivi e festivi «dalle tre pediatre, Silvana De Leo, Caterina Caruselli e Antonella Minutoli», presenti dalle ore 8 alle ore 20, proprio nei giorni in cui il pediatra di famiglia non effettua il servizio. «Ma, come molto spesso accade in Italia – puntualizzano i genitori - i numeri sono più importanti della salute e di qualsiasi urgenza o posizione geografica, per cui non bastano 629 prestazioni dal 1 gennaio al 31 dicembre 2014, per confermare che il servizio funzioni molto bene, come non bastano 513 prestazioni solo nei primi sei mesi del 2015, per garantire continuità a queste prestazioni, garantire un po' più di serenità alle famiglie con bambini piccoli, e, laddove è possibile, risparmiare qualche euro, evitando di partire per ospedali più o meno vicini, per disturbi che non lo necessitano».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X