COMUNE

Taormina a rischio default dopo la sentenza della Corte dei conti

Bocciato il piano triennale di riequilibro

TAORMINA. Rischio default per il comune di Taormina (Me) dopo una recente sentenza della Corte dei Conti che boccia il piano triennale di riequilibro scrivendo che «non appare conforme ai contenuti richiesti dalle disposizioni normative di riferimento».

«In particolare - prosegue la Corte dei conti - non appare congrua la previsione di ripiano decennale di alcuni debiti fuori bilancio senza accordo del creditore e la mancata previsione di fondi a garanzia dei consistenti debiti scaturenti, al momento, da sentenze prive di forza esecutiva». Dopo la sentenza l'assessore al bilancio Salvatore Cilona ha sottolineato: «ricorreremo a questo provvedimento della Corte dei conti che riteniamo  ingiusto perchè i debiti fuori bilancio sono circa 13 mln di euro, ma loro ne considerano molti di più prendendo in considerazione le richieste di alcuni soggetti che ancora però  non sono certe perchè riguardano sentenze non passate in giudicato. Credo che riusciremo ad evitare il dissesto, il comune di Taormina ha molte entrate ed ha crediti da esigere che  devono essere pagati e rendono quindi non grave la situazione».

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X