SANITA'

Barcellona, il sindaco dal ministro: timide speranze per l'ospedale

di

BARCELLONA. È stato positivo l’incontro che si è svolto ieri mattina a Roma tra la delegazione dei sindaci del Distretto sociosanitario D28 di Barcellona e i rappresentanti del ministero della Salute, per discutere delle problematiche riguardanti l’offerta sanitaria pubblica del comprensorio di Barcellona Pozzo di Gotto e di Milazzo ed i presidi ospedalieri «V. Fogliani» di Milazzo e «Cutroni Zodda» di Barcellona, nell’ottica della nuova struttura di Ospedali Riuniti di «Milazzo - Barcellona - Lipari».

All’incontro erano presenti il Capo di Gabinetto del ministro della Salute, Giuseppe Chinè, i sindaci di Barcellona Pozzo di Gotto, Roberto Materia, di Terme Vigliatore, Bartolo Cirpiano, e di Merì, Felice Borghese, nella veste anche di presidente del Distretto Sanitario D28. Hanno partecipato anche i deputati nazionali Alessio Villarosa (M5S) e Maria Tindara Gullo (Pd), ed il senatore Vincenzo Garofalo (Ncd).

Il sindaco Roberto Materia ha illustrato la posizione del Distretto Socio-Sanitario D28, ribadendo la volontà di sostenere l’ipotesi di ospedali riuniti tra Barcellona e Milazzo, con una specializzazione medica per il «Cutroni Zodda» della città del Longano ed una chirugica per il «Fogliani» della città del Capo.

Dal capo di gabinetto del ministro della Salute Beatrice Lorenzin, è arrivata la disponibilità e l’apertura del Governo rispetto a questa soluzione, che resta la via più sicura per garantire un futuro da ospedale al «Cutroni Zodda», altrimenti destinato alla trasformazione in poliambulario, senza più Pronto soccorso e assistenza in caso di emergenza-urgenza.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X