CONTESTAZIONE

Proteste degli studenti, niente lezioni al liceo La Farina di Messina

di

MESSINA. Non riprendono le lezioni al Liceo Classico "La Farina". Ieri mattina nuova protesta degli studenti che hanno manifestato all'esterno senza occupare definendo dispotico il comportamento del dirigente scolastico Giuseppina Prestipino che sabato allertando la polizia di Stato aveva portato allo sgombero dei locali dopo due giorni di occupazione. Varie delegazioni di altre scuole come il Maurolico e l'Archimede hanno supportato la manifestazione.

"Non siamo black block ma siamo contro il dispotismo della preside Pucci Prestipino - hanno detto i ragazzi, molti vestiti di nero - non è una nuova giornata di vacanza - insistono quelli che sono rimasti ancora fuori dalla scuola - ma l'opportunità di esprimere il nostro pensiero, seppure combattivo, come si faceva un tempo nel 68. Nessuno all'epoca chiamava la Questura per denunciare gli allievi". All'interno della scuola la dirigente scolastica ha convocato proprio i rappresentanti d'istituto per instaurare una sorta di conciliazione. Gli stessi ragazzi che sono stati accompagnati dalla Polizia per un'ulteriore identificazione hanno reagito ancora una volta contro la loro preside che si trincera dietro alla solidarietà della morte della giovane Ilaria, la ragazza deceduta mesi fa sul lungomare del Ringo e studentessa del La Farina.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X