IL CASO

I danni dell' alluvione nel Messinese, sbloccati i fondi per quattro Comuni

di

BARCELLONA POZZO DI GOTTO. Sono stati assegnati i primi 500 mila euro da parte del Dipartimento di Protezione Civile Regionale, a parziale copertura delle spese sostenute dal comune di Barcellona Pozzo di Gotto, per far fronte ai lavori effettuanti in emergenza dopo l' alluvione del 10 ottobre scorso in contrada Caldà, sulla sponda barcellonese del torrente Mela, esondato alla foce per una violenta piena. Il dirigen te regionale Calogero Foti ha infatti firmato il decreto il 31 dicembre 2015, con cui sono stati assegnate le somme anche ai comuni messinesi di Milazzo, Savoca ed Antillo. Al centro mamertino sono stati assegnati 317.623,64 euro per i danni riscontrati nella frazione di Bastione su quella milazzese, mentre ai comuni della costa ionica sono stati stanziati 235.264,95 ad Antillo e 31.571,00 a Savoca.

Barcellona Pozzo di Gotto ha quindi ottenuto il contributo più sostanzioso dalla Regione pari a 500 mila euro, ma la cifra copre solo in parte le spese sostenuto parti ad un milione e 200 mila euro, secondo quanto accertato dai funzionari della Protezione civile regionale, in fase di rendicontazione. Nel decreto è stato chiarito che non essendoci a disposizione tutte le risorse per coprire il milione e 200 mila euro, la Regione provvederà in una seconda fase al trasferimento della quota residua.

La cifra sarà a disposizione delle casse comunali, attraverso un trasferimento di somme da parte della Tesoreria Regionale nelle prossime settimane. Saranno poi gli uffici di Palazzo Longano a definire le proce dure per il pagamento delle ditte che hanno lavorato nei giorni successivi all' esondazione del Mela, che aveva provocato danni ingenti alle abitazioni di contrada Caldà, con numerose famiglie costrette ad abbandonare le abitazioni, per consentirne la bonifica.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X