MOTOCROSS

Al via la stagione del riscatto di Cairoli

Motocross, patti, Messina, Sport
Cairoli

PATTI. «Sono stato molto contento di trascorrere qualche giorno delle festività natalizie a Patti. Per me è sempre una grande emozione ritornare nella mia terra, dove so che c' è tanta gente che mi vuole bene e mi segue con calore, ma adesso è ora di rimettersi al lavoro per affrontare al massimo la nuova stagione».

Il pluricampione iridato di motocross Tony Cairoli è stato per alcuni giorni a Patti, ma la sua attenzione è già giustificatamente rivolta all' ormai imminente inizio di stagione che, come sempre, avrà un prologo importante, a cui l' alfiere del Team De Carli tiene particolarmente: gli Internazionali d' Italia. Al via ci saranno quasi tutti i migliori piloti, che poi Cairoli si ritroverà avversari nella corsa al titolo iridato, per cui saranno un test più che probante. Tre le tappe previste: il 31 gennaio ad Alghero, il 7 febbraio a Lamezia Terme e il 14 ad Ottobiano. Il 27 febbraio, poi, scatterà il Campionato Mondiale, con il Gran Premio del Qatar a Lo sail.
Cairoli è reduce da una stagione più che sfortunata; l' infortunio al braccio riportato in maggio a Maggiora lo ha prima limitato e poi definitivamente escluso dalla lotta al titolo. Il «furetto» ha dovuto sottoporsi a cure particolarmente intense, ha rischiato davvero grosso, ma adesso il peggio è alle spalle e, quindi, Tonino si potrà ripresentare tra i protagonisti del mondiali e tra i favoriti "naturali" al successo finale.

«Il recupero- sottolinea il"messinese express" - è stato più rapido del previsto. Addirittura si paventava il trapianto osseo, perché la frattura era importante. Ho portato il gesso per un mese e mezzo e ho seguito un' intensa terapia di recupero. Così ho potuto partecipare all' ultimo gran premio della scorsa stagione a Glen Helen, negli Stati Uniti». Poi, il "222" ha preso parte anche alla "Copa Bra sil de Motocross" a San Josè. «Dove afferma il campione - rispetto a Glen Helen il braccio mi ha dato meno problemi, anche se ho naturalmente pagato la fatica».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X