EMERGENZA IDRICA

Lavori alla rete idrica, l’erogazione verrà sospesa per 24 ore a Messina

di

MESSINA. Il bypass tra l'acquedotto dell'Alcantara e quello di Fiumefreddo sarà realizzato in contemporanea ai lavori di consolidamento della frana che incombe sull'acquedotto di Fiumefreddo a Nizza tra mercoledì e giovedì prossimi. Ieri mattina sono stati completati gli elaborati progettuali che sono stati trasmessi al Genio civile. Una volta ottenuto il nullaosta del Genio civile si potrà passare alla fase operativa. L'intervento di consolidamento a Nizza costerà più di duecentomila euro.

«I disagi - spiega il direttore dell'Amam Luigi La Rosa - saranno ridotti al minimo. L'erogazione idrica sarà sospesa per 24 ore ma daremo il tempo alla popolazione di fare approvvigionamento di acqua avvertendo con largo anticipo. Poi una volta completato il bypass ci saranno 350 litri al secondo disponibili». Il progetto prevede la realizzazione di micropali a fianco della condotta e di un plinto in cemento armato. I lavori complessivamente potrebbero durare 15 giorni. Ma la fase più delicata durerà circa 48 ore. E sarà divisa in due tranche. Occorre far presto. Da mercoledì è in arrivo un'ondata di maltempo. Nei giorni scorsi si sono susseguite più riunioni. Tutti attorno ad un tavolo, dalla protezione civile al comune, all'Amam , alla Sicilia Acque, per capire come evitare una seconda debacle.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X