BASKET

Capo d'Orlando aggrappata al talento di Nankivil

di

CAPO D'ORLANDO. «MeritiAmocela» è la parola che campeggia sulla pagina face book della Betaland ma oltre che un appello ad una tifoseria chiamata comunque a gremire il PalaFantozzi nelle due gare interne consecutive che probabilmente decideranno il prosieguo del campionato di serie A, si potrebbe prendere come un auto invito a dare di più per invertire il trend nero, riferito a società, staff tecnico e giocatori.

Dalla dirigenza tutti si aspettano il colpo da novanta sul parquet dopo l'innesto di Keaton Nankivil, appena 27 anni compiuti lunedi (il deludente Vlado Iliesvki ha spento ieri 36 candeline) ed autore di una discreta prova con 9 punti e 9 rimbalzi nella debacle di Cantù, la seconda disfatta di fila a cavallo del giro di boa, ottavo ko consecutivo e 12˚ su 16 gare che vale un meritato ultimo posto sia pure a soli 2 punti dal terzetto Pesaro, Torino e Bologna, con Caserta a quota 12 e, dunque, ancora in lotta per evitare l' unica retro cessione, dovendo scendere a Capo d' Orlando, come piemontesi e felsinei, entrambi già battuti a domicilio.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X