IL CASO

Messina, l'inchiesta sui bilanci in tribunale: coinvolte 34 persone

di

MESSINA. L'inchiesta sui bilanci 2009, 2010 e 2011 del Comune approda all'udienza preliminare. Al vaglio del gup Tiziana Leanza le posizioni di 34 tra ex amministratori e funzionari comunali in carica in quel periodo che si sono occupati dei documenti contabili. A vario titolo sono chiamati a rispondere di falso e abuso d'ufficio. L'inchiesta è stata condotta dal pubblico ministero Antonio Carchietti che per mesi ha esaminato documenti contabili e bilanci di Palazzo Zanca nominando anche un consulente, chiudendo il cerchio attorno a 34 persone.

Il pubblico ministero ha rinnovato anche in aula, davanti al gup, la richiesta di rinvio a giudizio per tutti. Poco prima il giudice aveva deciso di non accogliere la richiesta di costituzione di parte civile presentata dall'avvocato Ricevuto per conto dell'avvocato Cucinotta, per via di una serie di parcelle non pagate dal Comune relative ad incarichi legali svolti. Il gup, dopo essersi ritirata in camera di consiglio, ha deciso di non ammetterlo come parte civile.  Subito dopo sono cominciati gli interventi degli avvocati della difesa per sostenere le ragioni dei propri assistiti. Essendo numerosi gli avvocati che dovranno prendere la parola, il gup ha previsto altre tre udienze, la prossima è già fissata per lunedì prossimo e si proseguirà fino all'inizio di febbraio quando dovrebbe arrivare la decisione.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X