LA VERTENZA

A Messina mense ferme da 20 giorni per mancanza di fondi

MESSINA. Protesta stamattina davanti al comune di Messina dei lavoratori delle mense scolastiche che da settimane sono fermi per mancanza di soldi. L'assessore comunale alla pubblica istruzione, Patrizia Panarello, ha assicurato che il servizio ripartirà al più presto.

Ma Pancrazio Di Leo, segretario generale Fisascat Cisl, afferma: «Ci vorranno ancora altri 20 giorni. Nonostante il provvedimento firmato sia già in Ragioneria, serviranno almeno due settimane per adempiere a tutte le procedure tecniche e burocratiche per far ripartire il servizio. È chiaro che una situazione del genere si è verificata per la mancata programmazione e organizzazione del servizio». «Auspichiamo - dicono Carmelo Garufi e Francesco Lucchesi della Filcams Cgil - che quanto sostenuto oggi dall'assessore Panarello si trasformi in atti concreti»

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X