MALTEMPO

Rami spezzati, crolli, buche in strada: Messina travolta da raffiche di vento

di
I danni tuttavia si sono limitati alle cose e non si registrano feriti.

MESSINA. Le forti raffiche di vento e la pioggia fastidiosa hanno creato non pochi problemi con cornicioni pericolanti, cartelloni divelti e rami spezzati ed anche sprofondamenti e buche nelle strade sia in città che nel resto della provincia.

I danni tuttavia si sono limitati alle cose e non si registrano feriti. Gran lavoro per i vigili del Fuoco che fin dalle prime ore del mattino hanno dovuto far fronte a numerose richieste di intervento dalla zona nord a quella sud della città. Come è accaduto ieri mattina a San Licandro dove un palo della luce si è adagiato su di un albero che lo ha bloccato evitando di farlo precipitare. Proprio in quella zona sorge una scuola elementare anche per questo motivo è stato necessario intervenire con tempestività anche perché nel giro di qualche ora i bambini sarebbero usciti per tornare a casa.

Sono intervenuti i vigili del Fuoco e personale tecnico che hanno transennato la zona mettendo in sicurezza il palo della pubblica illuminazione. Non è stato l'unico episodio, per tutta la giornata i centralini di vigili del Fuoco e vigili urbani sono stati tartassati da richieste di intervento.Il vento e la pioggia hanno provocato seri danni anche all'interno della cittadella del Policlinico universitario dove è crollato un grosso pezzo di cornicione davanti al padiglione E.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X