AMBIENTE

Sequestrato l'autoparco comunale di Naso

NASO. La procura di Patti ha disposto il sequestro dell'autoparco comunale di Naso (Messina). L'area era divenuta una discarica abusiva. All'interno pare si trovavano numerosi rifiuti, tra cui materiale di risulta e resti di palme. Erano stati i consiglieri di opposizione del gruppo «Con noi per Naso» a presentare un esposto.

Intanto, la procura di Gela ha disposto il sequestro di un parco-giochi comunale, nella villetta del quartiere Macchitella, perchè ritenuto pericoloso per l'incolumità dei bambini. Da una perizia tecnica risulterebbe che alcune attrezzature non sarebbero state installate correttamente. Il sindaco di Gela, Domenico Messinese, ha incaricato la propria partecipata, «Ghelas Multiservizi», a redigere un piano di interventi urgenti per il ripristino delle condizioni di sicurezza. È la seconda volta, in poco più di un anno, che lo stesso parco-giochi viene sequestrato dalla magistratura.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X