LA MORTE DI ILARIA BOEMI

Le indagini sulla sedicenne uccisa dall'ecstasy: arrestate due persone a Messina

di
Svolta sulle indagini per la morte di Ilaria Boemi: ordinanze di custodia cautelare per un trentunenne e un quarantunenne, quest'ultimo accusato anche di violenza sessuale

MESSINA. Nuovi risvolti nelle indagini della polizia sulla morte di Ilaria Boemi. Gli agenti hanno arrestato 2 persone. Sono accusate di aver spacciato stupefacenti e di violenza sessuale.

Ilaria Boemi aveva 16 anni quando è stata soccorsa in fin di vita lo scorso 10 agosto sul lungomare del “Ringo”.  Il primo dei due accusati è un uomo di 31 anni  che avrebbe venduto la dose di “MDMA”, la sostanza stupefacente di tipo sintetico che ha provocato la morte per arresto cardio-circolatorio.  L’altro arrestato è un quarantenne ritenuto responsabile anche di violenza sessuale e di spaccio di sostanze stupefacenti alla minorenne.

Le persone arrestate stamani dalla polizia a Messina sono Giuseppe Restuccia, 31 anni, e  Piero Triscari, 41 anni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X