COMUNE

Messina, si dimette il revisore dei conti: sindacati preoccupati

MESSINA. «C'è il rischio concreto di una paralisi e la possibilità che salti ogni impegno e prospettiva di pagamento di diversi servizi erogati alla collettività». Lo dicono Cgil, Cisl e Uil dopo aver appreso della decisione delle dimissioni di oggi del presidente dei revisori dei conti del Comune di Messina, Dario Zaccone.

«C'era già il rischio di una paralisi del Comune - affermano i segretari generali provinciali di Cgil, Cisl e Uil, Lillo Oceano, Tonino Genovese e Carmelo Catania - oggi quel pericolo è reale e confermato dalle dimissioni del presidente del Collegio dei Revisori».

Dagli stipendi ai dipendenti comunali al pagamento delle fatture alle Cooperative affidatarie dei servizi sociali fermi al mese di settembre, dal pagamento degli stipendi dei lavoratori di Messinambiente, Atm e Aman alla mensa scolastica nelle scuole comunali. Tutto, per i sindacati, è messo in discussione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X