ANIMALI

Allarme cinghiali a Messina: «sì» alle trappole per le catture

di

MESSINA. L'emergenza cinghiali sembra essere arrivata a una svolta. Mercoledì il gruppo di intervento sarà a San Licandro e Forte Ogliastri per effettuare sopralluoghi e subito dopo collocare trappole per catturare gli animali. Quelli malati saranno poi abbattuti mentre gli altri saranno rimessi successivamente in libertà lontano dai centri abitati. Le trappole, chiamate tecnicamente «chiusini» consistono in dei recinti mobili di piccole dimensioni e facilmente smontabili dotati di un meccanismo di chiusura a scatto delle porte. Queste trappole possono catturare anche più cinghiali in un colpo solo.

I residenti della quinta circoscrizione hanno annunciato che se entro mercoledì non saranno presi interventi dal Comune gli abitanti intendono rivolgersi alla magistratura. L’assessore comunale all’Ambiente Daniele Ialacqua ha illustrato le iniziative che nell’immediato l’amministrazione comunale intende realizzare contro il fenomeno cinghiali che continuano a mettere paura a decine e decine di edifici situati nelle colline della quinta circoscrizione.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X