MESSINA

Palazzo Zanca sotto attacco hacker, nel mirino i pc dell’ufficio stampa

di

MESSINA. «Siamo dentro tutti i vostri sistemi. Abbiamo accesso a tutti i database. Non potete fermarci ricordatevelo», firmato «Racket by K&D criminal Clan». Palazzo Zanca è sotto attacco così come altre aziende messinesi. Gli hacker sono entrati nel sistema informatico dell'ufficio stampa ed hanno inviato una serie di comunicati alle agenzie di stampa e ai giornali. Un attacco che dura in effetti da due giorni.

Gli hacker hanno anche schernito gli addetti del comune scrivendo dopo l'ennesimo accesso e dopo l'ennesimo lancio clandestino: «non avete capito che non potete far niente contro di noi». Un inconveniente che a messo in panne palazzo Zanca per quasi un'intera mattinata.

Fortunatamente però il sistema attaccato è quello che il Comune utilizzava da poco tempo come sistema ausiliario. Vale a dire che la breccia trovata dagli hacker non è riuscita a bloccare e a forzare l'intero archivio dell'ufficio stampa. Non è chiaro se quella degli hacker è un’azione dimostrativa o se dietro l’attacco si cela una rischiesta estorsiva.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X