MESSINA

Accorinti e il rischio «sfiducia»: «Sarà solo il popolo a decidere»

di

MESSINA. «Sarà il popolo a mandarmi via o a riconfermarmi ma non i partiti»: a dirlo ieri il sindaco Renato Accorinti dopo che negli ultimi giorni Pd, Dr e Ncd hanno annunciato la volontà di presentare la mozione di sfiducia che manderebbe a casa l'intera giunta portando a una nuova fase di commissariamento e a elezioni.

«Sono stato eletto sindaco dal popolo e sarà il popolo a decidere, io concluderò il mandato che mi è stato assegnato legittimamente nel 2018, a chi mi dice - prosegue Accorinti - che non sono adeguato nel ruolo di primo cittadino lo dica al popolo che mi ha votato e che mi ha dato questa responsabilità che porto avanti, in questi quasi tre anni non mi sono preso un giorno di ferie, sto dando tutto per amministrare al meglio e quando sarà mi rimetterò alla volontà del popolo».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X