AMBIENTE

Valzer di dirigenti all’Ente parco dei Nebrodi

di

SANT'AGATA DI MILITELLO. Cambiano le competenze di dirigenti e dipendenti dell’ente Parco dei Nebrodi. Il nuovo organigramma della struttura, che conta con 118 unità, sarà presentato ufficialmente dal presidente Giuseppe Antoci oggi a Palazzo Gentile.

Sarà una autentica rivoluzione che riguarderà il movimento di mansioni per circa il 70% del personale dell’ente, provvedimento elaborato dopo una concertazione sindacale durata circa un anno e che per il presidente Antoci rappresenta un atto di organizzazione amministrativa innovativa in quanto applica disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione.

La «rivoluzione» riguarderà direttamente e da vicino: un direttore generale, 4 dirigenti, 9 funzionari, 14 dipendenti della categoria C compresi gli ispettori, 38 collaboratori categoria B, 28 guardia parco, 25 operatori categoria A. L’azione del presidente Antoci fa riferimento alla legge nazionale, composta sostanzialmente da un articolo di 83 commi, che prevede una serie di misure preventive per evitare consolidamenti di posizioni dirigenziali e di altri poteri discrezionali ed esecutivi tra i dipendenti della pubblica amministrazione.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X