BASKET

Capo d'Orlando vince bene e "condanna" Torino

CAPO D'ORLANDO. Capo d'Orlando vince con Torino e ipoteca la quinta salvezza in altrettanti campionati di serie A condannando di fatto la matricola piemontese a tornare immediatamente in A2. I ritmi sono subito altissimi, Torino vuole correre, le gambe sono quelle di Dyson. La Betaland tiene botta senza scomporsi sfruttando la mano di Simas Jasaitis (6-7 dopo 2'). Ilievski mette la tripla del pareggio (9-9 dopo 3'30''). Break di Torino con Dyson, White e Mancinelli (12-16).

Jasaitis servito in ritmo da Laquintana firma dall'arco il punto numero 7 della sua serata ed è 15-18 al 9'. Boatright assiste Nicevic che dalla media non perdona, il primo quarto si chiude in equilibrio con gli ospiti avanti di due lunghezze 17-19. Ancora Nicevic sfrutta il mismatch con Mancinelli e pareggia i conti in apertura di secondo quarto. Nankivil dall'arco fa mettere la testa aperta per la prima volta alla Betaland (22-21), intercetto difensivo di Boatright che realizza in contropiede (24-21 al 12esimo). Giacchetti e Dyson da fuori pareggiano i conti, Laquintana con personalità si prende il tiro dai 6.75 per il nuovo sorpasso.

Nankivil contiene Mancinelli, Jasaitis realizza in layup, Oriakhi deposita nella retina l'alley-oop di Ilievski e il primo tempo termina 41-34. Poi Boatright commette il quarto fallo ed è richiamato in panca, Ilievski subisce una botta alla mano ed esce, ma l'Orlandina non ha intenzione di mollare nient e va sul +20 (63-43). Laquintana lotta come un leone, Bowers mette la tripla che sigla il massimo vantaggio: +24 al 31esimo 70-48. L'Orlandina gioca sfruttando il cronometro, gestisce il ritmo e il punteggio (76-55 a 6' dalla fine). Torino prova a rientrare, ma i canestri di Stojanovic e Nicevic chiudono il match.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X