AD DI CARONTE&TOURIST

Ordinanza sui tir a Messina, Franza: "Non funziona perché sbagliata"

MESSINA. "Nella precedente ordinanza era vietata l'uscita dei tir dagli svincoli, non l'entrata nei piazzali per l'accesso alle navi, quindi i mezzi pesanti erano monitorati sul viale Boccetta o sul viale Europa e qualsiasi camion era in multa ed era facile controllarli. Poi si è cambiato sistema è quello attuale è risultato sbagliato".

Lo ha detto l'ingegnere Vincenzo Franza, amministratore delegato di Caronte & Tourist, durante una conferenza stampa a Messina nelle sede della società rispondendo alle critiche dell'amministrazione comunale e del comandante dei vigili di Messina che asseriscono che la società non utilizzi adeguatamente l'approdo di Tremestieri lasciando che i tir passino in centro città.

"In sostanza - prosegue Franza - il sistema attuale sponsorizzato dal Comando della polizia municipale e fatto proprio dall' amministrazione cittadina non funziona e anzi peggiora la viabilità urbana. Il richiamo fatto a noi è ingiusto, perchè tra l'altro viene fatto proprio ora che l'approdo di Tremestieri causa interramento funziona male". Franza poi si rivolge direttamente al comandante della polizia miunicipale Calogero Ferlisi spiegando:"Non ho mai chiesto le sue dimissioni, prendo atto che le ha già date quattro volte, ma per motivi indipendenti dalla sua volontà non è stato possibile metterle in atto. Quando una persona insiste con un desiderio è giusto cercare di venirgli incontro". "Non contestiamo - prosegue - il controllo dei vigili urbani. Loro fanno il loro dovere noi li aiutiamo. Se il sistema non funziona non dipende da loro ma da un'ordinanza nata con la logica del divieto invece che la logica della collaborazione tra tutti per limitare un disagio che finché non verrà ultimato il porto di Tremestieri ci sarà comunque".

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X