BASKET

Capo d'Orlando dura 20 minuti: poi c'è solo Sassari

CAPO D'ORLANDO. La Dinamo Banco di Sardegna Sassari torna al successo contro la Betaland Capo d'Orlando, battuta per 92-63 grazie a una prova di grande carattere e di buona intensità difensiva. Sassari parte col piede giusto e incanala la partita nel verso giusto, Capo d'Orlando regge fino al 5', quando i padroni di casa conducono per 10-7, ma poi cede il passo.

Il Banco raggiunge il +9 sul 25-16 al 9' e chiude la prima frazione sul 25-18. A inizio secondo quarto la Dinamo accusa uno dei suoi soliti passaggi a vuoto e la Betaland ne approfitta per infilare un parziale di 8-0 con cui si riporta in partita. Poi al 17' Capo d'Orlando mette il naso davanti: 36-37.

Gli ospiti riescono a gestire il vantaggio sino alla sirena di metà gara: si val al riposo sul 42-40 per la Betaland. Quella che rientra dagli spogliatoi è una Sassari molto più reattiva. Fermo restando alcuni equivoci tattici, soprattutto in attacco, i campioni d'Italia sfoderano quel carattere che quest'anno è mancato troppo spesso e prendono il largo: a un quarto dalla fine il Banco raggiunge il massimo vantaggio sul +10: 67-57. L'ultima frazione è a senso unico, Capo d'Orlando getta la spugna e la Dinamo operaia di Federico Pasquini, rigenerata almeno sul piano delle motivazioni e dell'intensità difensiva, tornano al successo e restano in corsa per i play off. Finisce 92-63 per Sassari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X