DA MESSINA

Migranti, per 246 via al trasferimento al Cara di Mineo

di

MESSINA. Come regalo di compleanno il provvedimento di trasferimento al Cara di Mineo. C'è uno spauracchio tra i minori migranti di casa Ahmed e delle altre strutture accreditate. E' il giorno del compleanno. I giovani migranti che raggiungono la maggiore età vivono di fatto un incubo: quello del diciottesimo compleanno. Per loro invece di arrivare la torta con le candeline arriva il foglio di via.

Così, molti, cadono nella disperazione. Il centro di Mineo è ben diverso dalle strutture dove vengono ospitati i minori. A darne notizia la presidente della commissione servizi sociali del comune Donatella Sindoni.

"Parliamo tanto di accoglienza e poi- spiega-non facciamo niente perché questo non accada. I minori, diventati appena maggiorenni, vengono separati dagli amici, dagli affetti, dal posto dove hanno abitato per mesi, quando magari si sono appena ambientati e vengono sbattuti in una realtà difficilissima come quella di Mineo".

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X