IMMIGRAZIONE

Messina, arrestati due presunti scafisti senegalesi

MESSINA. La polizia ha arrestato il senegalese Babacar Ndong, 18 anni e un altro connazionale di 16 anni. Sarebbero gli scafisti alla guida del gommone con 594 immigrati salvati dalla Guardia Costiera nel Canale di Sicilia e sbarcati a Messina nei giorni scorsi.

Intanto, il Gruppo interforze di contrasto all'immigrazione clandestina presso la Procura della Repubblica di Siracusa ha posto in stato di fermo con l'accusa di
favoreggiamento dell'immigrazione clandestina due presunti scafisti. Si tratta di un senegalese di 30 anni, e di un quarantenne del Mali.

Il primo sarebbe stato alla guida di un barcone con 115 migranti (uomini, donne e bambini) soccorsi da nave Aliseo nell'ambito dell'operazione Mare Sicuro. Il secondo invece si trovava in un barcone con 107 migranti, tutti uomini, soccorsi da nave Enterprise di Eunavfor Med.  Il fermo è avvenuto in seguito all'arrivo di ieri al porto commerciale di Augusta di 470 migranti, soccorsi in quattro distinte operazioni, a bordo di nave Sfinge. Tra di loro anche cinque donne, tra cui una incinta, e 53 minori, 49 dei quali non accompagnati, di cui il più piccolo di tre anni.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X