SOLIDARIETA'

A Capo d’Orlando e Lipari arriva il primo "social market" d'Italia

di
Beni di prima necessità gratis per gli indigenti, i negozi permetterano a chi è in difficoltà di fare acquisti a prezzi di costo

CAPO D'ORLANDO. Sarà uno dei primi «social market» italiani per le famiglie in difficoltà economiche quello ormai ultimato, e che aprirà entro la fine del mese nel seminterrato della «Casa del Fanciullo» a Capo d’Orlando, proprio a fianco della Chiesa Cristo Re ed a ridosso della Pinacoteca Comunale. L’intervento sulla città paladina, del costo di circa 45.000 euro, ha già visto la demolizione e la ricostruzione di tramezzi interni e l’adeguamento degli impianti necessari a consentire il cambio di destinazione d’uso della struttura che è in comodato d’uso grazie all’accordo tra Gal «Nebrodi Plus» e le associazioni «Elimos» ed «Isole di Sicilia».

A gestire il «supermercato» sarà l’Anspi «Guido Galipò» di Capo d’Orlando che si è aggiudicata il bando per l’ente gestore. Adesso i comuni dei Nebrodi dovranno fornire gli elenchi delle famiglie «sulla soglia della povertà» che dunque potranno usufruire del servizio. In pratica, quindi, l’accesso non sarà solo per la famiglie più povere che hanno già altri aiuti da parte dei servizi sociali, ma a quelle famiglie che stentano ad arrivare col proprio reddito alla fine del mese.

In provincia di Messina, oltre a Capo d’Orlando, una analoga struttura è prevista a Lipari. «Questa – afferma il commissario dell’Esa, Francesco Calanna – vuole essere una azione di welfare attivato da un partenarito pubblico-privato con l’obiettivo di rispondere alla esigenza di solidarietà che sia al contempo rispettosa della dignità di ogni persona. Ci saranno in vendita numerosi beni di prima necessità ed alcuni prodotti saranno forniti gratuitamente a quelle famiglie che hanno diritto di accedere a questa sorta di ammortizzatore sociale».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X