RIFIUTI

Taormina dice no a Messinambiente

di

TAORMINA. Il 2 maggio saranno aperte le buste della gara internazionale per la gestione dei rifiuti nel centro ionico. Un investimento da oltre 21 milioni di euro per i prossimi sette anni. A dirlo ieri mattina durante la trasmissione «Ditelo a Rgs» il sindaco Eligio Giardina che non ha alcuna intenzione di rinnovare a tempo indeterminato i rapporti con la società pubblica che ha sede in via Dogali, nel capoluogo.

«L'iter è in corso - ha affermato nel suo intervento Giardina - dobbiamo essere autonomi e andremo a costituire l'Aro unico (Area rifiuti ottimale per Taormina, è un'operazione importante gestire in proprio i rifiuti, ricordo che tutti i fondi provengono dalle tasche dei taorminesi».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X