TRIBUNALE

L’inchiesta sull’eolico nel Messinese, 10 persone a giudizio

di

MESSINA. Si è conclusa con il rinvio a giudizio per dieci persone ed un proscioglimento l'udienza preliminare dell'operazione «Zefiro», l'inchiesta sui lavori dei parchi eolici condotta dai carabinieri delle compagnie di Patti e Barcellona Pozzo di Gotto nel 2013.

Il gup Monica Marino ha disposto il rinvio a giudizio al 6 luglio prossimo davanti alla prima sezione del giudice monocratico nei confronti di Angelo Rotella, Filippo Rotella, Santi Bonanno, Maria Patrizia Intagliata, Carmelo Gulino, Santino Gulino, Antonino Gulino, Angelo Criffò, Luca Capria e Martyn Ricardo Moro. Si tratta di imprenditori, direttori dei lavori, project manager, rappresentati legali di imprese. Sono invece cadute le contestazioni per l'ingegnere Laura Vaccaro, nei sui confronti il gup ha disposto il proscioglimento. Disposto inoltre uno stralcio per Andrea Candelora, gli atti sono tornati al pubblico ministero per un difetto di notifica dell'atto di chiusura delle indagini preliminari.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X