ZOOTECNIA

Mistretta, sciopero all’«Aras» per gli stipendi

di

MISTRETTA. È l'ennesima situazione di crisi e disagio che si registra in Sicilia. Gli stipendi non arrivano da 8 mesi, il chilometraggio non viene pagato da 9, il commissariamento si protrae da 7 anni e i finanziamenti di regione e ministero sono stati dimezzati. Per questo i dipendenti dell'Aras, associazione regionale allevatori Sicilia, incroceranno le braccia domani.

La condizione di disagio, economico e sociale, è ormai cronica e lo sciopero è necessario. Aderiranno anche gli 11 impiegati Aras della provincia di Messina: 1 responsabile provinciale, 6 controllori zootecnici, 3 tecnici agronomi e veterinari ed 1 veterinario referente per anagrafe degli equidi, ad essi si affiancano altri 4 veterinari convenzionati per l'identificazione degli equidi.

Una formazione di tecnici e professionisti che ruota attorno ai quattro uffici zonali del messinese: Mistretta, Sant'Agata, Tortorici e Francavilla di Sicilia. Lunedì 11 rimarrà "ferma" anche la sede di Mistretta che ha competenza sul territorio dei Nebrodi, soprattutto occidentali.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X