GUARDIA DI FINANZA

Assegni rubati per pagare materiale edile, arrestato un uomo a Barcellona

BARCELLONA POZZO DI GOTTO. Militari della compagnia della Guardia di Finanza di Milazzo hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal Tribunale del Riesame di Messina nei confronti di Arcoraci Angelo, 31 anni, di Barcellona Pozzo di Gotto, per truffa e ricettazione.

Al centro delle indagini una vicenda che risale a settembre del 2015 quando l'uomo fu fermato da militari delle Fiamma gialle dopo avere acquistato, fingendo di essere il titolare di un'impresa inesistente, materiale edile pagandolo con assegni risultati smarriti o di cui era stato denunciato il furto. Nella sua casa erano stati poi trovati altri assegni in bianco risultati rubati ed era stato denunciato anche avere violato gli obblighi di sorveglianza a cui era sottoposto.

La richiesta cautelare presentata dalla Procura di Barcellona Pozzo di Gotto era stata rigettata dal Gip. Successivamente il Tribunale del Riesame di Messina ha accolto l'appello proposto dal procuratore Emanuele Crescenti e il provvedimento è diventato esecutivo dopo che la Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dai legali dell'Arcoraci. L'ordinanza gli è stata notificata in carcere dove si trovava già detenuto per altra causa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X