DELITTO DE FRANCESCO

Giovane ucciso a Messina, ci sono due indagati

di

MESSINA. Iniziano a diradarsi le nebbie sull’omicidio di Giuseppe De Francesco, il ventenne ucciso sabato scorso a Messina. Le indagini, nonostante il clima di omertà che sembra aver avvolto la vicenda, sono comunque giunte ad un svolta con l’iscrizione nel registro degli indagati di due persone. Si tratta di due uomini, il più anziano è noto alle forze dell’ordine per il suo passato giudiziario.

Intanto è stata disposta l’autopsia che sarà eseguita oggi. L’incarico è stato conferito al medico legale dai magistrati della Direzione distrettuale antimafia che stanno curando le indagini svolte dai carabinieri del Nucleo investigativo.

Dall’esame autoptico potranno giungere indicazioni non solo sulla dinamica e quindi chiarire se l’intenzione di chi ha sparato era quella di gambizzare o meno il giovane, ma anche sulla distanza dalla quale sono stati esplosi i colpi e quale è stato quello risultato fatale per il giovane.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X