POLIZIA MUNICIPALE

Acquedolci, sospeso il comandante dei vigili urbani

di

ACQUEDOLCI. Un nuovo fronte giudiziario agita le acque della politica nel comune tirrenico. Ieri è stato notificato al comune di Acquedolci un provvedimento di sospensione cautelare per un anno nei confronti del comandante della Polizia Municipale, Giovanni Magrì. A suo carico è in corso un’inchiesta da parte della Procura della Repubblica di Patti per la sospetta mancanza di alcuni requisiti per la partecipazione al bando per la copertura dell’incarico. In particolare nel mirino ci sarebbe il possesso della laurea triennale prodotta da Magrì agli atti della partecipazione al bando nel 2010, quando venne espletato il concorso.

Il provvedimento di sospensione è stato notificato al comune dai Carabinieri della locale stazione. Nella stessa inchiesta altre tre persone figurano quindi come indagate. Si tratta del sindaco Ciro Gallo, dell’ex segretaria comunale Maria Rosa Lucchino e del responsabile dell’area affari generali del Comune Carmelo Orifici. Allo stato attuale nei loro confronti c’è solo una notifica di elezione di domicilio e nomina del difensore. Atti a garanzia degli indagati, insomma.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X