IL CASO

Messina senz'acqua, Crocetta: mica possiamo chiamare l'Onu

MESSINA. "Comprendo le esigenze e i disagi, ma non è che nelle altre città quando si rompe un tubo dell'acqua interviene l'Onu".

Così il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, commenta la notizia dell'ennesima rottura della condotta di Fiumefreddo che ha lasciato per l'ennesima volta Messina senz'acqua per 48 ore.

Crocetta ha risposto - nella sede del Consorzio autostrade siciliane - anche all'Amam, azienda meridionale acque che aveva chiesto 6 milioni di euro per riparare i punti critici della condotta, sottolineando che "la Protezione civile come sempre è intervenuta a supporto, mi sembra che a Messina ci sia una municipalizzata per la giusta manutenzione".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X