SCUOLA

Zappa e... grembiule: a Tusa si va a lezione di «orto»

di

TUSA. Torna la passione per la terra, la vita bucolica e i prodotti genuini. Non solo moda, come quella degli orti condivisi nelle grandi città, dove si vuole fuggire dallo smog e riscoprire il legame con la natura. A Castel di Tusa c'è anche un obiettivo ben preciso: insegnare ai bambini il mestiere di agricoltore, anzi di imprenditore agricolo, come si definisce oggi. E sperare che nei prossimi anni i ragazzi possano scegliere questo indirizzo di studi, frequentando l'Istituto agrario di Caronia, che dista circa dieci chilometri, e poi infine decidano, da grandi, di dedicarsi al settore.

Gli antichi uliveti e vigneti incolti aspettano giovani braccia. Insomma, la speranza è di incentivare il ritorno all'agricoltura, dopo l'abbandono delle campagne nei decenni scorsi. E così un gruppo di insegnanti e alunni della scuola elementare di Castel di Tusa, al quale si sono uniti anche genitori, e perfino nonni, ha adottato un terreno incolto adiacente il plesso della primaria. Là, da alcuni mesi, su iniziativa e sotto la guida dell'insegnante Giuseppe Brugnone, è cresciuto, giorno dopo giorno, uno splendido orto, su una superficie di circa 500 metri quadrati. Orto didattico, come si chiama nelle scuole.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X