L'IMPIANTO

Dopo 8 mesi riparte la funivia a Taormina ma è subito flop: cabine ferme per un guasto

L'impianto era stato riavviato dopo l'alluvione del 9 settembre, che aveva danneggiato l'impianto, a Mazzarò

TAORMINA. Avviata e subito chiusa la funivia di Taormina, rimessa in funzione ieri dopo otto mesi. Trascorse poche dalla partenza le cabine si sono fermate per un guasto di natura elettrica. Se oggi si troveranno i pezzi di ricambio le cabine potrebbero ripartire. L'impianto era stato riavviato dopo l'alluvione del 9 settembre, che aveva danneggiato l'impianto, a Mazzarò.

Nei giorni scorsi avevamo scritto dell'andamento dei lavori di ripristino per garantire maggiore sicurezza e affidabilità, che hanno comportato anche l'adeguamento alle nuove normative e la sostituzione della fune, così come lo spostamento delle apparecchiature in un apposito vano a prova di inondazioni.

L'ultimo documento di autorizzazione atteso per la riapertura era stato depositato dall'assessorato regionale Infrastrutture e Trasporti al liquidatore, Agostino Pappalardo, e al direttore di esercizio, l'ingegner Sergio Sottile. La funivia gestita dall'Asm Taormina doveva tornare dunque a funzionare con orario 8-20, che in piena stagione estiva si estenderà fino all'una di notte. E oggi un nuovo intoppo blocca la funivia in quella che sembra una storia infinita.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X