Longi, laboratori alla scoperta dei Nebrodi e degli antichi mestieri

LONGI. I maccheroni come si facevano una volta, a uno a uno, con tanta pazienza, impegno e passione e con un docente d’eccezione, Concetta, 92enne di Longi. E’ stata lei uno dei personaggi che hanno partecipato alla manifestazione “Sapiri e sapuri dei Nebrodi”, organizzata nell’ambito di OttobrArte, la rassegna allestita dall’associazione La Stretta che in questa occasione ha avuto la collaborazione dell’associazione ragusana Ciaotrekking.

Un weekend che ha coinvolto i tanti visitatori con escursioni e laboratori enogastronomici, tra cui appunto la realizzazione dei maccheroni. Tra le attività effettuate la visita all’allevamento di suino nero dei Nebrodi, l’escursione alla Cascata del Catafurco e il pranzo con i pastori. Grande apprezzamento per la Cena itinerante e per la musica popolare che accompagnava le varie iniziative.
“I laboratori – spiegano gli organizzatori – hanno permesso ai turisti di confrontarsi con la vera essenza di Longi: i suoi abitanti”. Infatti, accanto a “nonna” Mariarisa c’era la signora Angelina col suo pollo alla birra, Bianca e Antonella con i  lavori al telaio, la signora Maria con la dolcissima pignolata,  la signora Concetta con i lavoretti con ferri di legno e la signora Angela con il pane di casa.

“L’obiettivo raggiunto – proseguono gli organizzatori – è stato quello di far imparare antichi mestieri e far conoscere i Nebrodi,  i suoi abitanti e le sue tradizioni, facendo vivere il tutto in maniera originale ed esperienziale per non essere più semplici osservatori, ma parte attiva di un territorio, influendo direttamente su di esso e sulle popolazioni che lo abitano”.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X