INFRASTRUTTURE

Messina, avviata la pulizia dei fondali del porto di Tremestieri

di

TREMESTIERI. Nel rispetto dei programmi, sono iniziati ieri i lavori di dragaggio nel porto di Tremestieri, chiuso dal 20 dicembre scorso per un nuovo insabbiamento determionato dal maltempo di fine novembre.

La speciale draga, la motobetta Rex II, partita da Viareggio qualche giorno prima di Capodanno, è già al lavoro per raccogliere l’enorme quantitativo di sabbia, che il forte vento di scirocco, abbattutosi nella prima decade dello scorso mese sullo Stretto, ha trascinato sui due scivoli insabbiandoli a tal punto da renderli inutilizzabili alle operazioni di imbarco e sbarco dei mezzi pesanti. Sul posto insieme ai mezzi impiegati dall’impresa veneziana Lmd, incaricata dei lavori di dragaggio, sono presenti i supervisori dell’Autorità portuale per il coordinamento tecnico delle operazioni.

Circa trentamila i metri cubi di sabbia che dovranno essere eliminati nei prossimi giorni dalla speciale macchina galleggiante che si caratterizza per una migliore efficienza generata dalla sua velocità di azione.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X