GIUNTA

Messina, scontro Accorinti-Pd: lascia l'assessore al Bilancio

di

MESSINA. Dopodomani dovrebbe formalizzare l'abbandono. Il motivo? L’incontro organizzato a Palazzo Zanca lunedì pomeriggio con Stefano Fassina per illustrare l’organizzazione del nuovo soggetto politico di Sinistra.

A Eller, ormai conclamato esponente del Pd e non più “tecnico” dell’amministrazione, non sono andati giù gli attacchi al Partito democratico. Nel salone delle Bandiere del municipio era anche presente il sindaco Accorinti.

Eller si è affidato ai social per esternare la sua rabbia: «Una grave questione politica che mi sbarra il cammino istituzionale e amministrativo a Messina. Ce ne sarebbero altre, ma vengo all’ultima. Gentilmente il consigliere Maurizio Rella mi aveva invitato al dibattito in Comune con Stefano Fassina che, tra l’altro, è un economista ed ha avuto ruoli ministeriali, tutto sommato le sue ragioni politiche hanno avuto un senso e sono rimaste nel quadro di un’analisi e proposta politica rispettabile, però, prima, ho dovuto ascoltare molti interventi spesso infarciti da vere offese alla storia e alla politica del Pd – ha proseguito l’assessore - e alle altre forze politiche che sono alleate o collaborano col Pd senza che chi moderava o altri si sentissero in dovere morale di limitare o, magari, chiedermi una breve contro replica; che tristezza e pochezza, se non squallore, da parte di alcuni; è intervenuto pure il sindaco Renato Accorinti senza, però, politicamente smarcarsi da tale deriva politico-denigratoria».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X