VALLE DEL MELA

Milazzo, il sovrintendente «apre» all’inceneritore

di

MILAZZO. Nel comprensorio della Valle del Mela si torna a parlare di inceneritore, quando tutto sembrava ormai scontato sulla sua bocciatura. Il piano paesaggistico, approvato con decreto dell'assessore regionale, parlava chiaro affermando che l’inceneritore proposto da A2A non può essere realizzato.

Adesso, però, il nuovo soprintendente Orazio Micali con una nota inviata ai vari ministeri ha disposto la sospensione straordinaria dell’istruttoria di valutazione del progetto per la realizzazione di un impianto di termovalizzazione energetica di Css nell’ambito della centrale termoelettrica di San Filippo del Mela, ai fini dell’espressione del parere di compatibilità paesaggistica.

Un fulmine a ciel sereno che ha rimesso in moto tutte le associazioni del comprensorio filippese per bloccare questa iniziativa che potrebbe rimettere in discussione la costruzione dell’inceneritore all’interno dell’area della centrale termoelettrica.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X