IL CASO

Ex Sacelit, a San Filippo del Mela la 135esima vittima dell'amianto

SAN FILIPPO DEL MELA. «E' morto due giorni fa Fortunato Scilipoti, 80 anni per asbestosi pleuro polmonare e neoplasia gastrica e tumore allo stomaco, un altro collega vittima dell’amianto».

A renderlo noto è Salvatore Nania presidente comitato esposti amianto e lavoratore dell’ex Sacelit di San Filippo del Mela dove, per l’amianto, fino ad oggi sono morti 135 operai su 200 per il contatto con le fibre di amianto.

"Scilipoti - spiega Nania - per ben 26 anni è stato a stretto contatto con le fibre killer di amianto come operaio addetto allo scarico dei sacchi dai vagoni ferroviari».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X