TRIBUNALE

Pestaggio in carcere a Messina, processo per due indagati

di
messina, processo, tribunale, Messina, Cronaca
Tribunale di Messina

MESSINA. Il gup Monia De Francesco ha disposto due rinvii a giudizio per l’aggressione ai danni di due detenuti del carcere di Gazzi, a Messina, avvenuta il 26 maggio 2016. Saranno processati Mario Pantè e Sebastiano Torre, entrambi sono stati rinviati a giudizio al 18 maggio 2017 davanti alla Prima sezione penale del tribunale.

Le loro posizioni si andranno a riunire a quelle degli altri sei indagati che sono già stati rinviati a giudizio nell’udienza precedente. La vicenda, al centro di un’inchiesta condotta dai sostituti procuratori della Dda Vito Di Giorgio e Angelo Cavallo, ruota attorno alla spedizione punitiva, in due tempi, organizzata ai danni di due detenuti, Angelo Lorisco e Stefano Rottino. Sarebbero stati picchiati in quanto considerati vicini al collaboratore di giustizia Carmelo Bisognano, ex boss dei “mazzaroti”.

A queste conclusioni erano giunte le indagini della Dda che sono sfociate nella richiesta di rinvio a giudizio nei confronti di otto persone. Per sei è stato disposto il rinvio a giudizio, rimanevano Pantè e Torre la cui posizione è stata trattata nell’udienza di ieri che si è conclusa con il rinvio a giudizio anche per loro.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X