MESSINA

Mensa scolastica, niente soldi: a rischio 80 lavoratori

di

MESSINA. Ancora notizie negative per il servizio di refezione scolastica. È quanto torna a denunciare la Filcams Cgil contro l’amministrazione Accorinti. In ballo ci sono ottanta posti di lavoro. Nonostante la riunione di giunta che avrebbe dovuto produrre il documento di indirizzo alla ragioneria generale per l’impegno di spesa nulla di tutto ciò è stato fatto e di conseguenza il bando di gara non potrà essere pubblicato.

«Il tempo a disposizione - sottolineano gli esponenti della Filcams Carmelo Garufi e Francesco Lucchesi - affinché gli ottanta lavoratori impegnati nel servizio non perdano definitivamente il diritto ad essere assunti si riduce ulteriormente e così facendo non abbiamo nessuna certezza rispetto al futuro occupazionale di questi lavoratori, di queste ottanta famiglie messinesi». «Riscontriamo nuovamente come per l’ennesima volta le promesse dell’amministrazione comunale non siano state rispettate – dichiarano Garufi e Lucchesi - tale comportamento è inaccettabile sia nei confronti dei lavoratori che della cittadinanza tutta che ancora, non si sa per quanto altro tempo, rimarrà priva di un servizio essenziale».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook