BASKET

Orlandina, le assenze pesano: niente impresa sul parquet di Sassari

basket, capo d'orlando, orlandina, Messina, Sport
Dominique Archie

MESSINA. Per superare una Betaland Capo d'Orlando mai doma con il punteggio finale di 74-64, la Dinamo Banco di Sardegna indossa l'elmetto e si rende protagonista di una rimonta straordinaria, basata sullo spirito operaio e la grande determinazione di un gruppo che è venuto a capo di un avversario generosissimo e decisamente in ripresa rispetto alle ultime settimane. E se per i siciliani prosegue il periodo negativo, segnato dalla quarta sconfitta consecutiva, i sardi festeggiano la quarta vittoria di fila e consolidano la propria posizione in classifica, tenendo d'occhio il terzo posto in vista dei play off. Eppure i primi due quarti avevano fatto pensare che la gara potesse andare diversamente.

Stoppata la "mini fuga" iniziale di Sassari sul 7-2, Capo d'Orlando ha risposto con un 13-0 che l'ha portata sino al 15-7 e da lì in poi ha condotto sino alla fine della seconda frazione, arrivando sino al +12 sul 22-34. Tornati in campo sul 33-38, i sassaresi hanno piazzato un parziale di 10-0 fatto soprattutto di grande intensità difensiva e ha ribaltato il match.

Nel finale Capo d'Orlano ha provato a rientrare, ma a quel punto Pasquini ha chiesto gli straordinari ai suoi uomini più esperti e ha chiuso il match. Capo d'Orlano resta in corsa play off, Sassari spera ancora nel terzo posto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Messina: i più cliccati