PESCA

"Guerra" ai delfini nei mari siciliani e dopo le proteste dissuasori alle Eolie

di

MESSINA. I pescatori alle Eolie sono tornati in mare dopo 13 giorni di fermo. Quelli delle Egadi, invece, chiedono che i fondi europei e regionali destinati al settore pesca siano utilizzati per ripagarli dei danni.

Nel mezzo ci stanno i delfini, i mammiferi marini che a Lampedusa sono l’attrazione per molti turisti che in barca vanno a vederli, mentre alle Egadi, chi ha la fortuna, riesce a fotografarli mentre seguono le imbarcazioni a prua, pronti a sbucare fuori dall’acqua in una danza tra onde e correnti, tra Favignana e Marettimo.

Uno spettacolo che incanta grandi e piccoli. Un po’ meno, invece, i marinai che in Sicilia praticano la pesca sotto costa.

GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X