GUARDIA COSTIERA

"Pesce conservato male", sequestro a Tusa

TUSA. Sequestrati in un ristorante di Tusa 30 chilogrammi di pesce mal conservato mentre il titolare è stato denunciato. Proseguono i controlli degli uomini dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Sant’Agata Militello, guidati dal tenente Giovanni Pigna, nella filiera della pesca.

I militari della Guardia Costiera hanno deferito all’autorità giudiziaria il titolare di un ristorante nel di Tusa per l’accertato “cattivo stato di conservazione” di circa 30 chili di prodotto ittico, sottoposto a sequestro per il successivo smaltimento in una struttura autorizzata. Le operazioni sono state condotte in tutta la Sicilia Orientale dalla Direzione Marittima di Catania sull’intera filiera ittica.

Impiegati oltre cento militari della Guardia Costiera, che hanno portato a termine un’attività di monitoraggio con 20 mezzi terrestri e 25 unità navali, al fine di vigilare su tutte le fasi della filiera della pesca, dalla cattura al trasporto, dalla vendita ed alla somministrazione del pescato, portando a termine oltre 50 controlli, elevando ai trasgressori sanzioni pecuniarie per circa 25 mila euro e sequestrando circa 20 mila chili di prodotto ittico.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X