LA PROTESTA

Nuovo porto a Capo d’Orlando, la marineria insorge contro i 10 posti

di

CAPO D'ORLANDO. Vibrante protesta delle marinerie dei Nebrodi che respingono con forza il piano degli ormeggi dedicato ai pescatori del porto di Capo d’Orlando.

I pescatori non ci stanno, dieci posti barca a loro destinati nel costruendo porto orlandino sono troppo pochi e si riuniscono in assemblea innanzi ai cantieri della struttura, su invito dei segretari regionali delle associazioni di categoria cui appartengono.

A guidare la rivolta i presidenti regionali di Anapi Pesca Piero Forte, di Federcoopesca Nino Accetta e di Unci Pesca Salvatore Meli.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X