BASKET

Per la Betaland una stagione comunque da incorniciare

di

CAPO D'ORLANDO. La Betaland è la vincitrice morale della serie dei quarti di finale play-off sulla carta impari contro i campioni d'Italia in carica dell'EA7, grandi favoriti per il bis tricolore (sarebbe il 28° titolo) anche se Trento in semifinale ed una tra Avellino e Venezia nell'eventuale finale hanno pronte le trappole per ribaltare il pronostico.

I paladini ci hanno provato. Ma contro un avversario più forte e dal roster profondissimo, senza Stojanovic e con un Archie più che a mezzo servizio, dovendo per giunta farlo ogni 48 ore, ha influito pesantemente soprattutto alla distanza dopo la prova super della gara di apertura al Forum.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X