SCOPERTA UNA BANDA

Messina, rapine a banche e portavalori: 6 arresti, coinvolti bancario e guardie giurate

di

PALERMO. E’ stata individuata una banda specializzata nelle rapine a banche e portavalori in provincia di Messina. Gli agenti della squadra mobile di Messina hanno dato esecuzione a sei ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti degli esecutori e dei basisti, tra cui un impiegato di banca e una guardia giurata.
In particolare lo scorso 1 dicembre la banda avrebbe tentato di rapinare un portavalori a Milazzo. E’ scoppiato un conflitto a fuoco tra criminali. Il gruppo avrebbe anche rapinato e un istituto di credito di Barcellona Pozzo di Gotto con un bottino da oltre 400.000 euro.

Gli arrestati sono Vincenzo Nunnari, 60 anni, Salvatore Di Paola, 19, Giovanni Cortese, 43, Rosario Mazza, 62, Antonio Mascarese, 46, Mirko Silvestri, 33. Soni accusati della rapina a Milazzo della biglietteria della compagnia di navigazione Liberty quando Nunnari e Di Paola con il volto coperto ed armati di pistola hanno aggredito due guardie giurate che trasportavano denaro. In quell'occasione uno dei rapinatori ha colpito con il calcio della pistola una delle guardie provocandogli una ferita scomposta alla clavicola.

Il collega ha quindi inziato un conflitto a fuoco con i rapinatori che sono poi fuggiti senza riuscire a impossessarsi della refurtiva. Le immagini delle telecamere di sorveglianza e le intercettazioni hanno permesso di scoprire l'identità dei rapinatori. Mazza e Mascarese, dipendenti della Sicultrasport, sarebbero i due basisti che avevano dato le indicazioni sugli spostamenti dei colleghi. I due erano stati complici dei rapinatori quando Silvestri travestito da donna e armato di taglierino ha messo a segno qualche mese fa un colpo alla Banca di Credito Peloritano di Barcellona P.G.

Ha minacciato i dipendenti che hanno poi sbloccato il sistema di sicurezza dell'ingresso permettendo cosi anche al secondo complice Giovanni Cortese di entrare con il volto coperto con un casco e prelevare 420.000 euro posti fuori dalla cassaforte, perché in attesa di essere prelevati dal portavalori.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook