PROCURA

Neonato morto in grembo, indagati due medici del Papardo di Messina

di

MESSINA. Il parto era previsto all’inizio di luglio per questo motivo la puerpera si era recata all’ospedale Papardo per fare dei controlli, ma durante un esame i medici le hanno comunicato che il bambino che portava in grembo non presentava più il battito cardiaco.

Dalla gioia per il prossimo lieto evento alla disperazione il passo è stato breve per una donna di 32 anni in attesa del suo secondo figlio. Insieme al marito ha deciso di presentare una denuncia ai carabinieri di Ganzirri chiedendo l’intervento della magistratura.

La Procura ha avviato un’inchiesta con l’ipotesi di interruzione di gravidanza iscrivendo due medici nel registro degli indagati. Si tratta di un atto dovuto per poter effettuare gli accertamenti tecnici non ripetibili per scoprire le cause che hanno determinato la morte del feto.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook